Divulgazione

Intervista
A colloquio con l’analista

Nell”intervista che segue alla stimata collega, analista junghiana e scrittrice Carla Stroppa pubblicata sul foglio a cura di Davide D’Alessandro il 5 settembre 2019, traspare oltre che la passione per Carl Gustav Jung il senso profondo del fare terapia analitica. Che cos’è e a che cosa serve l’analisi? Semplificando una domanda che richiederebbe ben altro […]

Recensione
Il sogno è una mappa dell’inconscio.

Quando Colombo scoprì l’America riportò alla Regina Isabella abbondanti ricchezze. I tesori di maggior valore, tuttavia, furono le mappe, che consentirono ad altri di esplorare la terra da poco scoperta. “Il sogno è una mappa dell’inconscio”. Sentirsi vivi non è solo un fatto fisico, è un fatto psichico. Ciò che fa sentire vivi è il […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
La sofferenza come motore dell’individuazione.

“La nevrosi sta sempre al posto  di una sofferenza legittima.” , Carl Gustav Jung   Il Canone Buddhista (1)  racconta la storia di una donna che aveva perso il suo bambino. In preda ad un forte dolore vagava con lo sguardo fisso nel vuoto, portando in braccio il corpo senza vita di suo figlio e […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
La nascita dell’ombra e il lavoro dell’analista

“Di solito si ascoltano troppo poco i bambini  in tutte le cose essenziali […] e in tutte le cose  inessenziali li si addestra a una perfezione  da automi”, Carl Gustav Jung   Nasciamo autentici e pieni di risorse, ma durante il processo educativo, ossia nel corso del nostro progressivo adattamento all’ambiente che ci circonda, ci […]

Recensione
A. Grühn: Il coraggio di trasformarsi.

Qual’è la differenza tra cambiamento e trasformazione? Mentre il cambiamento e spesso “violento”, la trasformazione avviene molto più “dolcemente”.  Mi pare una tesi molto interessante quella Grühn, che merita un approfondimento, anche al di là di questo piccolo e interessante saggio. Può accadere che ci convinciamo che dobbiamo “cambiare”: qualcosa in noi non va bene e […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Jung e il mistero dell’anima che non si può spiegare.

Come il pensiero, «fantasia, sogno e immaginazione», al ricercatore che si accosta con lo sguardo ingenuo di chi osserva per la prima volta, mettendo tra parentesi ogni antecedente, non possono che “apparire” come grandi misteri, da esplorare con l’atteggiamento cauto di chi sta entrando in un territorio più vasto e del quale è impossibile tracciarne […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Interventi chirurgici sotto ipnosi

Sono sempre più frequenti le operazioni chirurgiche sotto ipnosi. Utilizzare tecniche di induzione ipnotica rappresenta una rivoluzione nel campo dell’anestesiologia moderna e consente di evitare l’utilizzo massivo di farmaci e di ridurre in maniera significativa lo stress correlato all’intervento chirurgico. Il 21 agosto il Prof. Enrico Facco, docente di Anestesia e Rianimazione del Dipartimento di Neuroscienze […]

Recensione
Il cammino dell’uomo.

Hermann Hesse, parlando di questo piccolo libretto dal titolo “Il cammino dell’uomo” lo definisce: “il libro più bello che io abbia mai letto”. Uno scritto che può diventare, per ciascuno di noi, l’occasione per fare il punto sul proprio cammino individuativo. L’opera si basa su una conferenza tenuta dall’autore al congresso di Woodbrook, a Bentvelt, […]

Recensione
La paternità va insegnata. Ettore: il prototipo del padre.

“[…] Ettore tese le braccia a suo figlio, ma il bambino piegò la testa piangendo nel seno della nutrice, terrorizzato dalla vista del padre; lo spaventava il bronzo e il cimiero coi crini di cavallo che vedeva oscillare terribilmente in cima all’elmo. Sorrisero allora il padre e la nobile madre, e subito lo splendido Ettore […]

Recensione
Le sorprendenti funzioni della rabbia.

In questo piccolo testo Marshall Rosemberg ci fa comprendere come la “rabbia” abbia una funzione importante e anzi fondamentale nella nostra vita. Non un’ emozione da reprimere, qualcosa di negativo di cui vergognarsi ma anzi da vedere come un dono, come un segnale importante che sta ad indicare che un nostro bisogno è stato violato. […]

Intervista a cura di Gianluca Minella
“Momenti di tensione”. Gianluca Minella intervista Michele Oldani.

Siamo qui oggi con Michele Oldani per cercare di riflettere e approfondire, partendo dalla prospettiva epistemologica junghiana, su alcuni temi che caratterizzano il nostro tempo ossia l’attualità, nei suoi aspetti antropologici, sociologici e di conseguenza psicologici. Pare esserci un’ampia convergenza di ricercatori, studiosi e intellettuali nel vedere in questi cambiamenti una vera e propria mutazione […]

Recensione
La morte del prossimo di Luigi Zoja

Luigi Zoja, psicoanalista di fama mondiale, in questo scritto, affronta la più grande piaga della contemporaneità: la morte del prossimo. “Per millenni, un doppio comandamento ha retto la morale ebraico-cristiana: “ama Dio e ama il prossimo tuo come te stesso”. A fine dell’Ottocento, Nietzsche ha annunciato: Dio è morto. Passato anche il novecento, non è […]

Recensione
Spegni il fuoco della rabbia di Thich Nhat Hanh.

Un meraviglioso libro sulla rabbia, che ci offre spunti illuminanti di riflessione su come la saggezza delle tradizioni spirituali, in questo caso la spiritualità buddista, affronta il rapporto con le emozioni. Il Buddha, duemilacinquecento anni fa, sotto l’albero dell’illuminazione, comprese che all’origine dell’infelicità vi sono tre cause: l’errata conoscenza (ignoranza), il desiderio ossessivo e la […]

Intervista
Essere se stessi, diventare se stessi, realizzare se stessi. Intervista a Marie Louise von Franz.

Marie-Louise von Franz (1915-1998) allieva di Carl Gustav Jung (per il quale cominciò a lavorare nel 1933 come traduttrice e ricercatrice, e con il quale più tardi collaborò più strettamente fino alla morte di lui nel 1961 e alla cura di L’uomo e i suoi simboli, 1964), è stata una delle più importanti esponenti della […]

Intervista a cura di Gianluca Minella
Considerazioni attuali sull’Ombra. Gianluca Minella intervista Marco Gay.

Dialogheremo oggi intorno al “problema del male” e alla “dimensione distruttiva”, cercando di inquadrare questi temi misteriosi e complessi all’interno della prospettiva epistemologica junghiana, proprio nello spirito indicatoci da Jung che nel delineare i nuovi principi della psicoterapia ci richiama, in quanto psicologi e analisti, al compito e al dovere di comprendere la situazione psichica […]

Recensione
Riprendere i sensi

Se consideriamo la meditazione come qualcosa di strumentale, come un’abilità che si sviluppa con l’esercizio, è molto sensato voler sapere se si sta «andando bene così»; e poi è vero che ci sono punti di riferimento lungo la via: un maggior senso di stabilità e calma nell’attenzione, la capacità di stare seduti più a lungo, […]

Intervista a cura di Gianluca Minella
“Jung e il sentimento religioso”. Intervista a Robert Michael Mercurio a cura di Gianluca Minella

In un saggio nel quale prende le distanze da un atteggiamento troppo riduttivo della psicoanalisi freudiana, Jung scrive: «non posso evitare […] il rimprovero di spiegare l’uomo troppo esclusivamente dal punto di vista patologico o alla luce dei suoi difetti. Un esempio convincente di questo è l’incapacità di Freud di spiegare l’esperienza religiosa. Io miro […]

Articolo
Meditazione: un modo di vivere totale.

Con Vimala Takar ci chiediamo: “Cosa intendiamo per meditazione?” Può la meditazione o la mindfulness essere un utile strumento per lo psicologo, lo psicoterapeuta o lo psicoanalista? Nel sostegno psicologo o più specificatamente per affrontare ansia, depressione, panico solo per descrivere alcuni dei più comuni disagi di cui soffre una fetta significativa dell’umanità contemporanea? Il […]

Intervista a cura di Gianluca Minella
Il rapporto con l’Alterità. Gianluca Minella intervista Giulia Valerio.

Quello dei migranti è un tema di grande attualità. Da un lato i muri, gli steccati, i fili spinati, le divisioni, la paura dell’altro che viene a interrogare profondamente la nostra identità, dall’altro l’accoglienza, l’ospitalità, l’apertura allo straniero che bussa ai nostri confini. Freud, il padre della psicoanalisi, anticipando alcune tematiche che saranno molto care […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Il sogno porta dell’anima.

“Nella notte, quando gli occhi sono spenti alla luce  l’uomo ne accende una per sé”,  Eraclito “Nel sono avvengono miracoli”, Charles Baudelaire   Il sogno notturno è un fenomeno misterioso, indubbiamente via regia per l’inconscio, ma qualcosa di più che l’appagamento di un desiderio, di un fenomeno fisiologico orientato alla protezione del sonno, bensì una produzione […]

Recensione
Massimo Recalcati: “Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa”.

Difficile parlare dell’amore senza essere retorici. Ogni volta che si parla dell’amore si rischia di cadere in una retorica insopportabile. Il nostro tempo sputa sull’amore, non crede più all’amore, ironizza sull’amore perché pensa che ogni amore porti con sé la sua propria morte. Che ogni amore sia a scadenza, che sia destinato a morire. “Possibile […]

Recensione
L’ora di lezione. Per un’erotica dell’insegnamento di Massimo Recalcati.

Insegnamento come imprinting, programmazione, raddrizzare il legno storto, mettere dentro, trasmissione delle conoscenze e dei saperi o meglio di un sapere orizzontale. Insegnamento come adattamento. L’allievo visto come materia da plasmare, come “Persona” collettiva. Secondo questo punto di vista l’insegnante, ossia il maestro, è colui che possiede il sapere e lo riversa nelle teste vuote […]

Recensione
Anselm Grün: Spiritualità dal basso

Oggi molti hanno nostalgia e sete di itinerari spirituali. Però cercano una spiritualità loro confacente non nella tradizione cristiana, bensì nelle religioni orientali. Spesso infatti hanno sperimentato una spiritualità cristiana troppo moraleggiante e troppo poco proficua in ordine a esperienze di trascendenza, di pace interiore e di armonia. Oggi abbiamo bisogno di un nuovo linguaggio […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Felicità? Diventa ciò che sei !

“…il genio può essere confinato dentro un guscio di noce e ciò nonostante abbracciare tutta la pienezza della vita”, Thomas Mann   “In ultima analisi, noi contiamo qualcosa solo in virtù dell’essenza che incarniamo, e se non la realizziamo la vita è sprecata”, Carl Gustav Jung   “Nella vita sono due i giorni importanti: quello […]

Pubblicazione
Attualità del pensiero di Carl Gustav Jung. Sguardi, pensieri, riflessioni.

È probabile che lo spirito di Carl Gustav Jung non sia mai stato così vivo. La sua natura caleidoscopica e la prospettiva epistemologica complessa che anima la psicologia analitica offrono di continuo preziosi gli sguardi e straordinarie chiavi di lettura al ricercatore interessato alla comprensione dell’attuale nei suoi risvolti antropologici, sociologici e psicologici. Le convergenze […]

Recensione
Il trauma e l’anima. Dalla sofferenza alla individuazione.

“La ricerca della ragione finisce sulle rive del noto; nello spazio immenso che lo trascende solo il senso dell’ineffabile può insinuarsi […]. Noi oltrepassiamo le rive del noto in cerca di avventura o di rischi, o perché la ragione non arriva a rispondere ai nostri interrogativi. Ci mettiamo in viaggio perché la nostra mente è […]

Recensione
Il principio di individuazione. Verso lo sviluppo della coscienza umana.

La storia della individuazione di una persona è unica e irripetibile. Non ci sono ricette che assicurano l’individuazione. Come afferma Maria-Louise von Franz “il  processo di individuazione è per definizione qualcosa che a un essere umano può soltanto accadere, e sempre in forma unica” anche se tuttavia “nonostante si tratti di un evento unico in […]

Pubblicazione
La geografia delle emozioni

“L’autonomia dell’inconscio comincia là dove nascono le emozioni. Le emozioni sono reazioni istintive, involontarie, che turbano con irruzioni elementari l’ordine razionale della coscienza. Gli affetti non sono “fatti”, prodotti dalla volontà: semplicemente insorgono. Nell’affetto si manifestano non di rado tratti del carattere sconosciuti anche al diretto interessato, oppure emergono involontariamente contenuti latenti. Quanto più veemente […]

Recensione
I dieci ladri dell’energia personale.

Ognuno di noi ha una determinata quantità di energia, che dobbiamo imparare a utilizzare in modo positivo per non sprecarla. Le energie ci permettono di lavorare con motivazione, ci permettono di avere un atteggiamento positivo per affrontare le situazioni quotidiane e ci permettono di sfruttare al massimo tutte le opportunità che ci si presentano. Solo […]

Breve racconto
Un mito antico: il segreto della felicità

Un mito antico racconta che un giorno gli dei si radunarono nell’Olimpo per decidere dove fosse più sicuro nascondere il segreto della felicità. Alcuni proposero di porlo sotto lo stesso Olimpo, ma si obbiettò che un giorno, a forza di scavare, gli uomini avrebbero potuto trovarlo. Altri proposero in fondo all’Oceano; si osservò che, con […]

Storia orientale
I tre santi che ridono

La leggenda narra di tre mistici cinesi che tutti conoscevano come I tre santi che ridono. La loro maggiore occupazione era una sola: ridere, ridere e ancora ridere! Tutti li amavano perché non facevano che ridere tutto il tempo contagiando, con la loro allegria, chiunque li incontrasse. Qualunque luogo, anche se prima del loro arrivo […]

Intervista a cura di Gianluca Minella
La funzione inferiore. Gianluca Minella intervista Federico De Luca Comandini

Ci sono fiabe che hanno più o meno la stessa struttura. Un re ha tre figli, i primi due, quelli maggiori, sono i più amati e ammirati mentre il terzo è considerato un incapace, un folle, un inetto. A un certo punto c’è un compito importante da svolgere come per esempio sconfiggere un drago oppure […]

Recensione
Per vincere il male. La lotta contro i demoni nel monachesimo antico di Anselm Grün

Anselm Grün è monaco dell’abbazia benedettina di Münsterschwarzach. Ha studiato filosofia e teologia ed è autore di più di 300 libri, tradotti in 33 lingue, che nell’insieme hanno venduto circa 16 milioni di copie. È uno degli autori cristiani più letti dei nostri tempi ed un esperto di psicologia, un buon conoscitore del pensiero junghiano.  In […]

Estratto
Carl Gustav Jung: “Sogni, ricordi e riflessioni”.

  Un libro da leggere e rileggere per chi voglia conoscere  la vita, il pensiero e l’opera di Carl Gustav Jung,  ricavato da documenti rari e dalle conversazioni con Aniela Jaffè. Arrivato a ottant’anni, Jung, si decide a narrare la sua vita, a raccontare il suo “mito personale”, la sua storia, “la storia di un’autorealizzazione […]

La solitudine dell’anima di Eugenio Borgna

Eugenio Borgna, nel suo ultimo libro “La Solitudine dell’anima” analizza il tema dell’isolamento in un mondo sempre più connesso. Separarsi temporaneamente dalle occupazioni quotidiane aiuta a farci rientrare nella nostra interiorità e a recuperare una dimensione creativa. Senza perdere la nostalgia degli altri. È un riscatto della qualità della solitudine in un mondo ammaliato dal […]

Recensione
Tradimento e perdono: puer aeternus.

Il saggio prende corpo da una storiella ebraica, una delle solite barzellette degli ebrei sugli ebrei: “Un padre, volendo insegnare al figlio ad essere meno pauroso, ad avere più coraggio, lo fa saltare dai gradini di una scala. Lo mette in piedi sul secondo gradino e gli dice: “Salta, che ti prendo”. Il bambino salta. […]

Recensione
Lavorare senza offendersi. Come gestire emozioni e conflitti.

Quando si lavora in azienda una fetta rilevante del tempo è spesa ad “offendersi” o in “ritualità inutili”. Questi meccanismi sono spesso rivolti a proteggere il proprio status invece che al raggiungimento degli obbiettivi condivisi. È importante riportare le energie dentro di sé per poterle poi convogliare verso gli obbiettivi concordati, per evitare sprechi di […]

Recensione
Il dramma del bambino dotato e la ricerca del vero sé.

Alice Miller, psicoanalista che piano piano si è distaccata dalle posizioni della psicoanalisi tradizionale impostando un proprio modo di concepire e praticare la psicoterapia,  scrive questo libro, che diventerà un classico, nel 1979. Per l’autrice “il dramma del bambino dotato” (quello che è l’orgoglio dei suoi genitori) ha origine nella sua capacità di cogliere i bisogni inconsci […]

Recensione
La fragilità che è in noi di Eugenio Borgna.

Qual’ è il senso di un discorso sulla “fragilità” ce lo spiega Eugenio Borgna in questo piccolo saggio: non la “fragilità” intesa come negli slogan mondani dominanti quale debolezza inutile, antiquata, debole e malata, ma invece come condizione di sensibilità, delicatezza, gentilezza, dignità e stato in cui è anche possibile intuire l’indicibile e l’invisibile che sono nella […]

Articolo
Raggiungere gli obbiettivi. Il cambiamento negli individui, nei gruppi e nelle organizzazioni.

Mentre il modello medico-organicista, quello che trova la sua fondazione nelle scenze della natura, è basato sul concetto di guarigione e cioè sul ripristino di una condizione precedende (un organo guarisce quando riacquista la condizione precedente), per altri modelli che possiamo piuttosto inserire nell’alveo delle scienze dello spirito, guarire significa tutto l’opposto. La “guarigione”, se […]

Recensione
Milton Erickson: la vita di un esploratore.

La nascita dell’ipnosi di Milton Erickson Per uno strano caso, il primo lavoro di Albert, il padre di Milton Erickson, presagiva quella che sarebbe divenuta la professione di suo figlio: si ritrovò con un contratto di un anno come infermiere in un ospedale psichiatrico, con permessi solo saltuari per andare a trovare sua moglie a […]

Intervista
Le emozioni ferite

Lo psichiatra e scrittore Eugenio Borgna dedica il suo saggio dal titolo “Le emozioni ferite” a quelle emozioni che sono “anche portatrici di conoscenza: di una conoscenza che ci trascina nel cuore di esperienze di vita irraggiungibili dalla conoscenza razionale”. Ma, professore, perché le “emozioni” di cui lei parla sono «ferite»? «Perché – spiega Borgna […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Gaston Bachelard: dal sogno alla rêverie come “coscienza aurorale”.

“L’uomo è un essere pieno d’immaginazione”, Gaston Bachelard   Se l’interesse di Gaston Bachelard per il fenomeno immaginativo prende le mosse da una sua iniziale svalutazione nella convinzione che solo lo strumento psicoanalitico avrebbe potuto studiare i fantasmi che turbano lo spirito scientifico, in un secondo tempo finisce con il riconoscere nell’immaginazione la manifestazione più […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Bachelard tra psicoanalisi, psicologia analitica e fenomenologia dell’immagine.

“Vivere e rivivere l’istante dell’oggettività, trovarsi sempre allo stato nascente dell’oggettivazione, richiede uno sforzo costante di desoggettivazione”, Gaston Bachelard   Nella Poetica dello spazio (1) Bachelard effettua una virata decisiva prendendo definitivamente le distanze dal pensiero psicoanalitico, sollevando alcune tematiche che risultano di estremo interesse per il nostro discorso. Parliamo della “contrapposizione tra punto di vista fenomenologico e punto […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Freud e Jung tra casualismo e finalismo.

“Quel che si trova nell’effetto è già nella causa”, Henri Bergson   Freud nasce come un neurologo che si forma all’interno del paradigma medico-scientifico e la sua prospettiva è guidata sin dall’inizio dall’intenzione di fondare una scienza e in particolare una scienza naturale. Jung, che dalle premesse fondamentali della psicoanalisi è partito, essendo stato per anni un […]

Articolo a cura di Gianluca Minella
Gaston Bachelard e la formazione dello spirito scientifico.

“Il subconscio mormora incessantemente ed è ascoltando questi mormorii che si ascolta la verità”, Gaston Bachelard   Ci vogliamo occupare di Gaston Bachelard perché crediamo che il suo contributo fenomenologico e il suo linguaggio poetico rivelatore, ci possano restituire, da una differente prospettiva, una chiave di lettura unitaria e originale sul fenomeno della “fantasia” in […]